IFRS17: Come riconoscere i contratti assicurativi?

IL RICONOSCIMENTO DEI CONTRATTI ASSICURATIVI

Il progetto di armonizzazione previsto da IFRS 17 è molto complesso e avrà impatto su differenti processi aziendali.

Al fine di rendere più chiaro un tema di portata rivoluzionaria, focalizzeremo l’attenzione sui seguenti tre pilastri:

  1. Riconoscimento dei contratti assicurativi;
  2. Aggregazione dei contratti assicurativi;
  3. Valutazione dei contratti assicurativi.

Leggi l’articolo e approfondisci la definizione di contratto assicurativo, le caratteristiche di rischio assicurativo e il tema della separazione tra componenti assicurative e non assicurative. Proprio quest’ultimo punto rappresenta uno degli aspetti innovati introdotti dal nuovo principio contabile.

Reti S.p.A.-IFRS17 Come riconoscere i contratti assicurativi?

L’IFRS 17 viene applicato ai contratti assicurativi, vi chiederete come lo IASB ha definito un Insurance Contract?

A contract under which one party (the issuer) accepts significant insurance risk from another party (the policyholder) by agreeing to compensate the policyholder if a specified uncertain future event (the insured event) adversely affects the policyholder”.

Dalla definizione emerge che l’IFRS 17 presenta un legame con un altro principio contabile internazionale molto importante “’IFRS 4”. Infatti, l’impostazione adottata dall’IFRS 17 in materia di “Riconoscimento dei Contratti Assicurativi” fa leva sulla “prevalenza della sostanza economica rispetto alla forma giuridica”, ciò comporta una maggiore attenzione alla realtà economica delle operazioni rispetto agli aspetti formali. Questa visione si discosta dalla quella classica adottata per la redazione di un bilancio civilistico, dove sostanza e forma hanno lo stesso peso. Invece, l’impostazione introdotta dall’IFRS 4 e successivamente ripresa dall’IFRS 17, si basa sulla presenza di un significativo rischio assicurativo, ne consegue l’esistenza di almeno un evento futuro incerto. A tal proposito vi chiederete quali sono le sue caratteristiche?

Innanzitutto:

  1. Un significativo rischio assicurativo deve avere una probabilità di accadimento maggiore di 0,
  2. Deve sussistere indipendentemente dalla stipula di un contratto;
  3. Infine, in caso di accadimento deve produrre un impatto avverso sull’assicurato.

Tutti quei contratti che non rispettano i requisiti appena citati, non devono essere valutati in base al principio IFRS 17. E’ d’obbligo segnalare che, anche quando il contratto presenta tutti i requisiti per essere definito assicurativo, è necessario ai sensi del nuovo principio contabile separare quelle componenti non assicurative che risultano “individualmente trattabili ed economicamente significative”; ed è questo uno degli aspetti innovativi introdotti dal nuovo principio. In linea con quanto detto in precedenza, è richiesto di separare dai contratti assicurativi le seguenti componenti:

  1. Strumenti Derivati Collegati, a cui applicare un altro principio contabile “IFRS 9”;
  2. Investment Components, a cui applicare un altro principio contabile “IFRS 9”;
  3. Promesse a trasferire bene e servizi non assicuratavi ed i cash flow ad essi collegati a cui applicare un altro principio contabile “IFRS 15”.

Si intuisce che emergono punti di collegamento con il passato, ma anche aspetti rivoluzionari importanti ed impattanti sull’intero modo di riconoscere i contratti in ambito assicurativo.

Per saperne di più leggi gli altri articoli del blog.

19 Aprile 2018
IFRS17: Come riconoscere i contratti assicurativi? ultima modifica: 2018-04-19T08:46:31+00:00 da admin

Post Correlati

error: I contenuti sono protetti