Campus Reti: la fabbrica dei professionisti di Busto Arsizio

DALLA PRODUZIONE INDUSTRIALE ALLA PRODUZIONE DELLE IDEE

Office Layout, il magazine di Soleil International completamente dedicato alla progettazione, arredamento e gestione degli spazi in ufficio, ha dedicato un articolo agli spazi del nostro Campus Reti.

“Dall’idea di creare un luogo aperto all’incontro di tecnologie, persone e idee nasce la fabbrica dei professionisti in un originale connubio tra arte e tecnologia. Campus Reti: leggere il presente, inventare il futuro”.

Reti S.p.A. - La fabbrica dei professionisti di Busto

La nostra filosofia e il nostro modo di essere e fare impresa, da dicembre 2016 hanno una nuova “casa”, come la definisce Bruno Paneghini, AD di Reti.
Nel centro di Busto Arsizio – al cuore di un territorio che ospita l’eccellenza di quelle piccole e medie imprese che oggi sono chiamate ad affrontare le sfide della globalizzazione – riqualificando e valorizzando uno storico insediamento industriale, un ex-cotonificio, è nato Campus Reti: uno spazio eclettico e polifunzionale, a misura di innovazione e di futuro, che ha permesso ad aziende e professionisti di entrare in contatto con idee e tecnologie all’avanguardia.

La necessità di avere uno spazio per assorbire la crescita dell’azienda e per assecondare il nuovo modo di operare che prevede che il nostro servizio venga erogata non più presso il cliente, ha portato alla decisione di acquisire una serie di edifici industriali adiacenti alla villa, headquarter dal 2007.

Campus Reti a oggi si estende per una superficie d 15.000 mq. Ogni edificio ha un particolare carattere che è stato esaltato dal progetto con l’obiettivo di riportare valore alla città rianimando un ex insediamento industriale che ha fatto la storia. La ristrutturazione infatti non ha voluto stravolgere l’architettura storica, ma piuttosto ha avuto l’ambizioso compito di esaltare le diverse vocazioni degli edifici industriali dandogli una nuova connotazione: gli spazi che una volta ospitavano le macchine per la produzione di filati di cotone oggi si sono convertiti in un Hub dove si tessono i fili del futuro, mettendo in connessione tecnologie, persone e idee.

Il campus, oltre ad accogliere tutti i professionisti, vuole quindi essere un luogo stimolante ed accattivante, in grado di accrescere la comunicazione e il senso di appartenenza sia all’interno del proprio ecosistema che in quello più ampio del territorio di appartenenza. In quest’ottica l’arte ha avuto un ruolo fondamentale nella progettazione degli edifici in quanto stimola il pensiero creativo e contribuisce a rompere i paradigmi tradizionali del sapere comune sviluppando nuove capacità. Le scelte architettoniche sono state realizzate infatti attraverso la collaborazione con alcuni artisti che con le loro opere e installazioni hanno dato un valore aggiunto creando un ambiente fluido che favorisce lo scambio di idee e la creazione di continue connessioni. La flessibilità degli spazi è quindi fondamentale per adattarsi alle diverse esigenze, così come gli arredi sono pensati in maniera modulare per assecondare i diversi utilizzi.

Ovviamente la tecnologia svolge un ruolo di primo piano: gli edifici sono connessi tra loro e automatizzati attraverso un sistema di gestione centralizzato che migliora le funzionalità, i comfort e i consumi.

Per approfondire il progetto Campus consulta la nostra sezione dedicata a Campus.

 

23 Febbraio 2018

Campus Reti: la fabbrica dei professionisti di Busto Arsizio ultima modifica: 2018-02-23T08:06:03+00:00 da admin

Post Correlati