nutanix

Gruppo Reti, Elite Partner Nutanix, propone ai propri clienti un’infrastruttura radicalmente semplice e rivoluzionaria per la virtualizzazione del datacenter senza l’utilizzo di costose e complesse Storage Area Network.

La soluzione realizza una reale convergenza tra storage e CPU riducendo così la complessità dell’infrastruttura virtuale a beneficio di performance, semplicità e scalabilità.

Non sarà più necessario dimensionare e acquistare storage condivisi da collegare in FC ai server, bensì al crescere dei dati si acquisterà un nuovo appliance server+storage da collegare a quelli già esistenti.

Realizzando una reale convergenza tra computing e storage condiviso, Nutanix è in grado, ad esempio in un singolo chassis rackable di sole 2U, di ospitare un intero datacenter di centinaia di macchine virtuali ed è capace di scalare senza limiti aumentando capacità di calcolo, capacità di storage e performance a seconda delle esigenze.

Nutanix garantisce un catalogo completo di prodotti adatti a soddisfare ogni esigenza, a fine 2013 sono stati rilasciati modelli aggiornati, tra cui le serie NX-1000, NX-6000 e NX-7000.

La serie NX-1000 si caratterizza per i casi d’uso in cui non è necessaria tutta la potenza dei modelli superiori e in cui l’obiettivo di riduzione dei costi è primario. Nei casi opposti, ovvero le situazioni in cui lo storage deve crescere più velocemente della componente di calcolo, fa la sua entrata la serie NX-6000. L’ultimo arrivato, il modello NX-7110, frutto della collaborazione di Nutanix con Nvidia e Teradici, ha l’obiettivo di soddisfare le esigenze legate ai progetti di VDI in cui sono richieste grosse capacità di elaborazione grafica (CAD, 3D Design).

Potete scaricare il catalogo cliccando sul seguente link .

Nutanix ha tutte le carte in regola per passare da una startup californiana ad una multinazionale, ed è senz’altro una delle soluzioni più interessanti del mercato hyper-converged.

La soluzione Nutanix si è già dimostrata vincente in America ed anche in Italia sta prendendo sempre più piede; tanto che l’azienda ha inaugurato la struttura italiana con un Country Manager, che a breve sarà affiancato da un System Engineer, al fine di supportare il distributore (Systematika) e i partner nella gestione dei prospect e dei clienti.

Alla fine del 2013 Gruppo Reti, primo partner italiano Nutanix, ha venduto la prima soluzione basata su questa tecnologia (2 cluster da 4 nodi ciascuno) ad un importante gruppo bancario italiano.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi a Carolina Turconi e Carlo Toja .

Il vantaggio di tutte le soluzioni marchiate Nutanix:

  • semplicità (SAN-Free);
  • scalabilità (da 3 nodi a infiniti nodi);
  • performance (la performance è direttamente proporzionale alla crescita dei nodi, quindi è predicibile);
  • risparmio di spazio fisico fino al 50% rispetto ad una soluzione standard;
  • risparmio di potenza.

nutanixTV